8.8.13

I migliori horror de Il Buio In Sala

Ieri scrivendo di Blood Story, remake di Lasciami Entrare, mi è venuto in mente di mettere nero su bianco, prima o poi bisognava farlo almeno come memoria personale, quelli che sono stati i migliori horror passati per il blog in questi appena compiuti 4 anni di vita. Magari tanti sono leggermente antecedenti ma considero le mie visioni di questi 4 anni. Proviamo a divertirsi un pò...


1 I CARI MORTI VIVENTI

Calma piatta. Il genere è in decadenza assoluta, tutto sa di già visto. Lo stesso Romero ha provato a reinventarsi il genere ma ha fallito clamorosamente. Un pò d'anni fa c'è stato forse l'ultimo grande film del filone, quel 28 giorni dopo dal primo tempo talmente bello che vederlo poi così sprecato nella seconda parte dà una rabbia incredibile. E allora non resta che affidarsi a qualche gran corto e a quella strepitosa miniserie inglese (o film lungo) che è Dead Set. Anche se, forzando leggermente la mano potremmo inserire qua quell'autentico caposaldo dell'horror moderno, sua Maestà Rec. Ma siamo prima del blog.

2 SANGUE, SANGUE E... SANGUE. E SANGUE


Il genere splatter raramente porta a film notevoli, è come se tutto il sangue che ha dentro un pò sia un'auto presa per il culo e il non prendersi troppo sul serio. Però c'è almeno un film che ha tentato di far elevare lo splatter a lidi più alti, il terribile A L'interieur, roba per stomaci forti e menti lucide. Anche se, ve l'assicuro, non ho mai visto tanto sangue, frattaglie e macello come in quel grandissimo film che è Cold Fish, capolavoro di Sion Sono che potrei mettere praticamente in quasi tutte le categorie.

3 GENTE CATTIVA


Ecco, nel genere di torturatoti, pazzi e sadici certo non manca il materiale...
Io ho 2 miei personali pallini.
Il primo è praticamente sconosciuto, il cattivissimo The Loved Ones con uno dei villain, la ragazzetta, più cattivi e fuori di testa del cinema recente. Il secondo è molto più conosciuto ma stranamente poco apprezzato (anche se presente in moltissime top 10 di autorevoli siti di genere), l'australiano Wolf Creek, un film quasi inumano nella sua cattiveria (e girato alla grande). E anche qui la figura del cattivo aspira al mito.
Ma è impossibile dimenticare quello che in assoluto è uno dei migliori horror moderni, quel Martyrs che, forse con un pò di presunzione ma sfiorando il capolavoro, ha cercato di portare il torture a livelli trascendentali.
Tutti bellissimi sì, ma il vero capolavoro di gente cattiva del nuovo millennio è un'altra opera inglese, il misconosciuto Eden Lake, l'unico film in cui l'empatia con i protagonisti è stata così forte da avermi dato dolore fisico. Formidabile.

4 PAURA CON GLI OCCHI A MANDORLA


Il cinema del'est produce una quantità di film horror assurda. Qui purtroppo se ne sono visti pochissimi, chissà quante perle sono sparse in giro.
Spostandosi tra Korea. Giappone e Thailandia mi piace almeno segnalare il patinatissimo ma potentissimo Confessions, il particolarissimo Meat Grinder e un'altra perla di Sion Sono,Strange Circus. Forzando un pò la mano potremmo metter dentro anche il film più maledetto di Miike, Visitor Q

5 COSA NOSTRA


E qui nella penisola? Poca, pochissima roba. Un tentativo di far rinascere il genere rimane senz'altro lo Shadow di Zampaglione anche se a mio parere l'Oscar al miglior film de paura italiano degli ultimi anni va al fantastico At the end of the day di Cosimo Alemà, pellicola che almeno in due sequenze riesce addirittura a raggiungere il lirismo. Tante altre buone cose in giro ma niente di importante da segnalare.

6 UN PO' DI TUTTO, MA TUTTA ROBA FORTE


Mischiando un pò di generi, dall'home invasion ai fantasmi, dal monster movie al paranormale c'è parecchia roba da segnalare. Su tutti l'immenso The Orphanage -chi mi legge sa come lo consideri il miglior horror recente-  mentre per l'home invasion nessuno raggiunge il livello del piccolo Them. Poi andando a casaccio indimenticabile La casa del diavolo di Zombie, il ritorno di Raimi con Drag me to hell e quella cosa geniale, restando nei paraggi di Raimi, che è Quella casa nel bosco (e sempre per stare da queste parti anche il remake de La Casa non è da buttar via). Per chi piace la roba psicologica tuffarsi subito su Triangle (e a quel punto anche su Timecrimes...), a chi piace l'horror claustrofobico d'atmosfera niente è meglio di The Descent.
Se vi piacciono i fantasmi allora Lake Mungo è il massimo che potete cercare (non ne ho fatto la recensione però) mentre per i monster movie superiore a Cloverfield c'è solo The Host.
E per ultimo mettiamoci anche l'appena recensito Blood Story (o Lasciami Entrare, fate voi).

7 MA L'ORRORE E' ANCHE ALTRO


Per ultimi volevo ricordare alcuni film non proprio di genere ma che raccontano, a loro modo, altri tipi di orrore. Su tutti il vincitore di Best Film del blog 2011, Dogtooth, l'impressionante e terribile Seul contre tous, il gioiello norvegese The Troll Hunter (miglior mock degli ultimi anni?), quel film assurdo che è Calvaire e il capolavoro, dopo Old Boy, sulla vendetta, l'immenso Dead Man's Shoes.

Che fatica...

32 commenti:

  1. per "colpa" tua, di frusciante e di ethanp, mi sto lentamente avvicinando al mondo degli horror...iniziando con gli zombie di romero, poi coi film di Zombie...e poi ethanp mi ha passato confessions, ed è nella lista dei "da vedere"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, grande mondo, vedrai che a volte ci snon film talmente belli che travalicano il genere.
      Spero che questa lista ti serva un pò Pietro anche se a volte la penserai diametralmente opposto a me (con l'horror è facilissimo).

      Elimina
  2. grande dae ci voleva un post per omaggiare il genere cinematografico più bello in assoluto, ma è questo il post a cui ti riverivi prima??? quello dove avrei trovato molto da ridire??? perchè se è questo direi che concordo quasi su tutto, ok alcuni titoli che hai citato non son nelle mie corde ad esempio:
    Martyrs secondo me è sopravvalutato al massimo, non brutto, Laugier farà di peggio con quella cagata di Cold Rock,ma nel complesso non mi ha detto granchè, e con At the end ad the day ho faticato ad arrivare alla fine quanto mi aveva annoiato, uno o due titoli che hai citato poi non li ho visti, ma per il resto siam sulla stessa l'unghezza d'onda ;-)

    @ pietro
    Guarda grande che ti stai avvicinando al mondo degli horror, è sembre bello trovare altri seguaci ;-) e i due nomi che hai citato Romero e Zombie beh direi che parti col piede giusto, ma frusciante lascialo perdere.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìm, mi riferivo a questo, credevo che mi offendessi per almeno 10 titoli.

      A proposito di 10, mi fai la classifica dei primi 10 titoli presi da qua?
      O in fila o solo 10 segnalazioni, sono curioso.

      E scrivi quelli che per te sono rimasti fuori (non andare troppo più in là degli ultimi 5,6,7 anni però.

      Elimina
  3. presi da qua??? uhm dunque vediamo

    la casa del diavolo
    eden lake
    L'interieur
    loved ones
    wolf creek
    la horde (tu hai messo rec, per me è valido, ma la horde è meglio)

    ti cito questi, quelli ke per me son rimasti fuori è inutile che li metto sono film che a te non piacciono x niente :-)




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no dai, mettili, il bello è proprio questo, dissentire.

      I due Halloween, Non aprite quella porta, poi?

      The Horde è ottimo ma avevo trovato più d qualcosa che non mi convinceva.

      Sono contento per Wolf Creek.

      Elimina
  4. A prop, ma chi è sto Frusciante?

    Link?

    volevo dare un'occhiata

    se è tanto famoso mi scuso per non conoscerlo

    io andavo a Malpertuis fino a 2 anni fa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti devi scusare non ti perdi nulla, è un tizio che ha una videoteca e che ogni tanto fa delle recensioni, se vai su youtube e scrivi il suo nome e la parola recensioni ti compaiono un sacco di video, inizialmente mi piaceva, di cinema ne sa a pacchi è innegabile, ma negli ultimi video è divenuto di un arroganza e supponenza fastidiose, rispetta ben poco i gusti altrui e a volte se ne esce con perle (x fare l'alternativo di sta fava) del tipo:

      Pattinson è un bravo attore

      Intervista col vampiro è un film di merda, i Twilight tutto sommato sono carini

      I Queen sono una band di merda e di incapaci e i loro fan non capiscono un cazzo

      E queste sono solo alcune delle "perle" che dice, dopo un po di video mi sono stancato del suo modo di fare e ora non lo seguo più.

      Elimina
    2. Ho visto il video del peggio e del meglio del 2011, mi sono fatto un sacco di risate (nel senso buono del termine, sono mezzo toscano) e ho apprezzato la "cultura" cinematografica del nostro. Però più andavo avanti più ho avuto la sensazione, come dici, di un'onnipotenza assurda e di ragionare con dei pregiudizi allucinanti.
      Ora, a parte Cage, parla di tutti,attori e registi come se sono sempre cani o sempre geni.
      Cioè, addirittura mi mette The Ward MIGLIOR FILM DI TUTTO IL 2011 e dire che ne avrà visti almeno 300 di film quell'anno.
      Tutto questo perchè il film è di Carpenter...
      E al secondo posto DELL'INTERO ANNO mette ladri di cadaveri.
      Cioè, parla di questi due film come capolavori e poi cita roba come Drive e altri come buoni film.
      Ma quello che mi ha dato un pò fastidio è che vuole sempre fare la lezioncina mi pare ma scivola grossolanamente a volte.
      Facendo la lezione su Carpenter afferma "come si fa a dire che è un Carpenter minore? non esistono Carpenter minori, i grandi registi fanno sempre i loro film e nessuno è minore"

      Poi dopo 50 secondi parla di Ladri di cadaveri (che mette secondo miglior film dell'anno solo perchè è di Landis) e dice "certo, un Landis minore ma che torna grande dopo alcuni colpi a vuoto".

      In 3 minuti una cosa opposta all'altra.

      Sui film brutti è davvero bravo, vi va giù troppo pesante ma è divertente e dice tante cose giuste.

      Sui belli veramente c'è da mettersi le mani tra i capelli, ragiona solo a registi e lascia praticamente fuori tutto il meglio del 2011

      insomma, mi è piaciuto un sacco e fatto incazzare da morire

      ma è un videotecaro come lo ero io, sta cosa me lo rende comunque simpatico

      Elimina
    3. Ma la cosa più assurda è ribadire almeno 10 volte che gli attori non esistono, non esistono attori bravi o cani, conta solo il regista.
      Mai sentita una cosa del genere, io la penso all'opposto, credo che sono proprio i grandi attori a tenere vivo il cinema e a poterci far combattere il dilagare del Nuovo Cinema.
      Tipo se Cage, come dice, in 6,7 film ha recitato bene è merito di quei 6,7 registi, quando recita male è cane lui.
      Ma dice di tutti così.
      Boh...

      Elimina
    4. dae ti ADORO e non posso che quotare il tuo post, frusciate è una contraddizione continua, la storia che gli attori son tutti cani e recitano bene sono se il regista è bravo è una cazzata colossale, anche perchè abbiamo la prova che non è così, Pattinson sotto la regia di Cronenberg è stato cmq cane, anche se secondo Frusciante Pattinson è bravo e a quel punto mi verrebbe da chiedergli "ma come è bravo?? non è merito del regista?" sui film cambia idea 50 volta prima di un film dice che è bello, po la recensione dopo gli fa schifo, e questo tizio sarebbe un punto di riferimento x i cinefili??? cioè lo chiamano alle conferenze sul cinema, x carità, ne sa eh, ne sa e molto, ma per molte cose non c'ha un idea e cmq alla fine di tutto, mi da fastidio questo suo essere così arrogante e convinto di detenere in mano la verità assoluta e la cosa più triste è che se leggi i commenti sotto i video ci son centinaia di persone che lo elogiano come fosse un dio dicendo "ah grande frusciante sei il critico numero uno" bhe certo se si conta che i critici che abbiano sono gentaglia come Alò o Marzullo ok è il numero 1, ma non è che deve faticare molto XDXDXDXDXDXD

      Elimina
  5. bel post omaggiatorio in cui ho visto tanti titoli che ho amato e di cui ho parlato anche da me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe sapere che titoli importanti mancano.
      Magari li recupero...
      Certo parecchio Oriente mi manca

      Elimina
  6. ovviamente di questo tuo elenco ho visto pochissime cose, perchè - già sai - non è il mio genere. Anche se Dead Man's shoes e the loved ones mi sono piaciuti parecchio. Idem la casa del diavolo, e lasciami entrare.
    Confessions non mi è piaciuto, e ho sempre da recuperare Cold Fish, che è lì che mi aspetta. Ma Sion Sono richiede concentrazione, e non ho ancora trovato ispirazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti è piaciuto The Loved Ones non vedo quale sia che non ti possa piacere... :)

      Confessions divide, ci sta.

      Sono è tosto tosto...

      Elimina
  7. Eden Lake è una delle più grandi cagate che abbia mai visto!
    caro amico cambia mestiere, recensire film non è la tua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, tranquillo, non è il mio lavoro.
      Ma a te consiglio di cambiare hobby che il cinema non è quello giusto :)

      Elimina
    2. Eden Lake una cagata????

      Poi non stupiamoci se al cinema imperversa immondizia come Caganormal Activity o ESP. XDXDXD

      Elimina
    3. Padre perdonalo...

      Elimina
  8. The Addiction NON è UNA CAGATA
    Cannibal Holocaust NON è UNA CAGATA
    Antichrist NON è UNA CAGATA
    The Strangers NON è UNA CAGATA
    L'aldilà e tu vivrai nel terrore NON è UNA CAGATA
    Shining NON è UNA CAGATA


    Eden Lake fa pietà al cazzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tip: alt+0200 se clicchi alt e tenendolo premuto digiti 0200 dalla tastierina numerica esce "è" maiuscolo. (Per lo meno nel mio computer, con windows)

      Elimina
    2. Antichrist è da querela per quanto è brutto, i fischi che si prese a venezia se li è meritati tutti secondo me.

      Se Eden Lake fa pietà allora cose immonde come i vari ESP, Grudge o Paranormal activity cosa fanno???

      Elimina
    3. Anonimo,lo vedi che alla fine il blog è interessante?
      Grazie a Edo hai scoperto questa chicca...
      The Strangers superiore ad Eden Lake?
      o.k

      Elimina
  9. ciao. è un po' che leggo le tue recensioni (soprattutto dopo aver visto il film). prima leggo il voto e valuto se vederlo o meno. devo dire che mi trovo sempre molto d'accordo con la tua opinione. complimenti, sai scrvere bene e hai una filmografia che apprezzo! anche io ho mancato dei grandi filmoni hollywoodiani che non mi interessano, e preferisco vedere film con una trama interessante, o che mi facciano pensare ecc. ecc. e su questo articolo degli horror più belli, approvo molti dei tuoi titoli. molti li ho già visti, come eden lake (bellissimo) the orphanage (bellissimo) dogtooth (capolavoro incredibile) o the troll hunter (bellissimo), o altri ancora che non ricordo. ma alcuni li ho visti questi giorni seguendo il tuo consiglio, e devo dire che non sono stato deluso da martyrs nè da the loved ones, i quali ho apprezzato particolarmente. un po' deluso, devo dire, ma neanche tanto, lo sono stato per wolf creek: hai parlato di inumanità, ma forse me ne aspettavo un po' troppa. bello comunque. i prossimi film che vedrò saranno comunque grazie ai tuoi consigli. quindi grazie, continua così che hai un blog davvero interessante, e buona giornata!
    - ma7

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo sono messaggi che fanno un piacere immenso, grazie Ma(rco)?
      bellissimo eden lake
      bellissimo the orphanage
      capolavoro incredibile dogtooth
      bellissimo the troll hunter

      che devo dirti di più? sei un grande

      l'inumanità di wolf creek non è nel suo insieme,forse mi ero spiegato male, ma in 2,3 scene. Molti film sono inumani ma inumana è la cornice, in quello vedere una persona apparentemente normale che non solo uccide ma in alcuni casi lo fa in modo allucinante (vedi testa sullo stecco) l'ho trovato più fastidioso di un Martyrs dove in tutto il film si respirava inumanità.
      Insomma, mi ha sorpreso e dato fastidio per questo.
      Oh, giàli hai visti il 90% e apprezzato quasi tutti, 2,3 li avrò toppati sicuri dei prossimi.

      A presto!

      (loginnati)

      Elimina
    2. eh, "loginnarmi" sarà un po' difficile, non ho un account. vabè indifferente, tanto mi firmo. comunque ho letto anche altri tuoi pareri su film non horror, cercandoli tra tutti i recensiti. la trovo sempre una lettura piacevole, e hai una filmografia molto bella. sarà perchè coincide un sacco con la mia, probabilmente. chissà se un giorno potrò permettermi di consigliarti dei film che non hai ancora visto!
      -ma7

      Elimina
    3. no ma, fare un account è semplicissimo, praticamente devi solo mettere la mail mi sa

      mi farebbe piacere, soprattutto per un sineddochiano

      Elimina
  10. Off topic

    Se vi capita, guardate "Hitchcock", il film con Anthony Hopkins, che racconta la genesi e la realizzazione di "Psycho": davvero interessante per gli amanti del Cinema e, inoltre, molto 'sobrio'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me ne hanno parlato molto bene in effetti.
      Sembra che la moglie ebbe un ruolo non proprio da comprimaria eh?

      Elimina
    2. Da quanto emerge dal film pare che, senza la moglie, praticamente non avremmo avuto "Psycho" :)

      Elimina
    3. infatti avevo sentito dire qualcosa del genere...

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao