3.1.12

Le classifiche de Il Buio in Sala (4/5): i peggiori film

Questo non è un blog come gli altri...
Nessuna presunzione, al contrario, con questo intendo solo dire che i film brutti che passano di qua non ce l'ha nessuno (solo blog o siti specializzati).
Per questo avete la certezza che tutti gli obbrobri presenti in questa classifica (sì, stavolta una vera e propria classifica) sono davvero brutti, diciamo inguardabili.
Tra trash allucinanti (roba che il cestino del trash rigetterebbe fuori) e presunti capolavori autoriali che istigano all'omicidio, cominciamo a vedere, citando il meraviglioso blog dell'amica Lucia, qual è Lammerda dell'anno:

10 WORLD INVASION: BATTLE LOS ANGELES











Questo non è un film, questo è il ritorno dello zio Sam che vuole te nell'esercito. Unica megaproduzione di questa classifica World Invasion è un vergognoso video di reclutamento mascherato da film.

9 DANTE 01











Altro filmettino che non è costato sicuramente 2 lire. Marc Caro si stacca da Jeunet e tenta il colpaccio della vita con un fantascienza mistico che vorrebbe parlare dell' Origine delli Uomo, di Religione e altri massimi sistemi. Non provoca nessuna riflessione, solo una voglia sfrenata di farla finita (col film intendo). La scena finale è qualcosa che non ce se crede.

8 THE HOUSE OF CHICKEN











Cosa succederebbe se la lobby dei doppiatori italiani decidesse di saltar la barricata ed inventarsi sceneggiatori, registi ed attori? Succederebbe questo.

7 KOMODO











Qui non è questione di bello o brutto. Qui è solo che hanno rotto le palpebre co sti z-movies con protagoniste creature modificate di tutti i tipi. In compenso il film mi ha ispirato la prima rece non in prosa della carriera.

6 IN THE MARKET











Ecco il caso italiano dell'anno (il regista (?) è umbro poi). Dal trailer sembrava stocazzo e invece stocazzo che era come il trailer. I 3 attori protagonisti vincono 1°, 2° e 3° premio dei tre peggiori interpreti dell'anno. Si salva, oltre Stivaletti, soltanto il grande Blitch, qui nei panni di un sadico e colto macellaio lettore di Baricco.

5 JEKYLL + HYDE











Andate a casa, toglietevi il cappotto e le scarpe e mettetevi seduti in poltrona. Fatevi preparare un thè. Ecco, ora, tazza in mano, iniziate a fissare il muro. Fatelo per un'ora e 27. Perfetto, potete recensire il film anche voi.

4 DEATH DOOR











Andate a casa, toglietevi il cappotto e le scarpe e mettetevi seduti in poltrona. Ora LEGGETE LA MIA RECENSIONE. Poi, fatevi preparare quello che vedete.. Ecco, ora, PIATTO in mano, iniziate a fissare il muro. Fatelo per un'ora e 25. Perfetto, potete recensire il fim anche voi.

3 PRIGIONIERI DI UN INCUBO











Antonio Zequila, il Maestro Mazza, Antonella Mosetti e altri personaggi indimenticabili della nostra televisione (li trovate in rece) in una pellicola che non ha un minimo senso dall'inizio alla fine. Ripeto, il MINIMO senso. Poteva esser battuto solo dai primi due.

2 LA CASA DEL SORTILEGIO (THE BOARDING HOUSE)











Questo è probabilmente il più brutto film della storia del cinema. Soltanto altre questioni, non strettamente cinematografiche, potevano non farlo vincere. Questa è la storia di un uomo brutto come la fame che con la scusa di farle partecipare a un film, riesce a battezzare 5,6 ragazze deficienti.
Abominio.

1 PARC 











La mia nemesi. L'unica volta in vita mia che ho provato un istinto omicida fortissimo. Come scrivo in rece: " In confronto un nano che vuole giocare in Nba è meno presuntuoso". Ho sfidato chiunque a tentare l'impresa di vederlo fino alla fine. C'è riuscito solo un utente, Al Pacino. A lui dedico questa classifica.

19 commenti:

  1. Oggesù aiuto...questa è lammerda vera!
    La presenza di World Invasion in questa classifica mi scatena 92 minuti di applausi. Davvero una porcata immonda.
    Per il resto, ho la "fortuna" di aver visto soltanto la casa del sortilegio e Komodo (ma non tutto che ho lanciato il monitor contro il muro dopo un quarto d'ora).
    Mi preoccupa molto quella cosa dei polli. Mi inquieta più di un' invasione aliena

    RispondiElimina
  2. ma che roba ti vedi? ma soprattutto, dove li trovi? Zequila e il maestro Mazza?

    RispondiElimina
  3. infatti, alcuni sono introvabili. Ah, come sono contento di vedere inserito nella lista dei peggiori film anche World Invasion, anche se è appena dentro la classifica.

    RispondiElimina
  4. Ahah, come immaginavo... ho visto solo World Invasion. :D
    Un giorno o l'altro però intendo recuperare anche Dante 01, più che altro per vedere cosa ha combinato Caro dopo Delicatessen e La città perduta.

    RispondiElimina
  5. Lucia: beh, La casa del sortilegio e Komodo già ti danno un buon curriculum, mica cazzi.

    Frank: Zequila e Mazza, esatto. Quello è un piccolo cult del trash italiano che è girato moltissimo nelle televisioni private. Non mi ricordo se l'ho visto in quella maniera oppure l'ha trovato in rete mio fratello. Bisognerebbe chiedere a lui.

    Wayne: insomma, stiamo facendo una standing ovation collettiva ai massacri di World Invasion. E' giusto così.

    Ottimista: sì, credo che quello sia l'unico che può trovare un pubblico. Anzi, a qualche cliente della videoteca è piaciuto. Io l'ho trovato insopportabilmente presuntuoso.

    RispondiElimina
  6. in effetti devo riconoscere che questi film non ce li ha nessun'altro ahah :)
    per mia fortuna non ne ho visto neanche uno e l'unico che conosco (ma ho evitato) è world invasion.
    mi sa che hai un gusto per il masochismo persino più forte del mio a vedere 'ste cose :D

    RispondiElimina
  7. Anche io non mi sono cimentato con alcuno di questi titoli.
    Meno male, mi pare. ;)
    Anche se quasi quasi World invasion e Parc mi viene da vederli!

    RispondiElimina
  8. meno male che 'sti film li vedi tu. però in the market prima o poi lo guarderò!

    RispondiElimina
  9. Cannibale: in realtà non è maoschismo ma divertimento.
    Questo almeno nell'horror dove so quasi sempre al 90% a cosa vado incontro.
    Negli altri casi invece (World Invasion, Dante 01 e Parc) lo Schifo mi ha colpito al volto senza preavviso.

    James: oltre Parc ti consiglio In the Market, è davvero imperdibile.

    Ciku: eh, appunto.

    RispondiElimina
  10. Quando ho visto il trailer di In the market, pensavo fosse un fake, uno sfottò caricaturale. Invece no. E lì ho capito che l'essere umano è qualcosa di grande.

    RispondiElimina
  11. Ma hai visto il film?
    no?
    Guardatelo.
    Veditelo.

    RispondiElimina
  12. mi sento un po' rincuorato dal non aver visto nemmeno uno dei 10 in classifica! :))
    anche se In the market lo davano in proiezioniespeciale in un cinema vicino casa e confesso di essere stato tentato... da come ne scrivi mi sa che ho fatto bene a fare altro, quella sera :D

    RispondiElimina
  13. World Invasion non l'ho trovato così malaccio, a parte chiaramente il manifesto propagandistico. E Soldato Ryan, allora?
    Però su Dante 01 avrei qualcosina da ridire. A me è piaciuto anche se non è perfetto, ha degli spunti molto interessanti e permeato da una atmosfera piuttosto macabra. E non ti è piaciuto il finalone? Mmmmm, guarda di non diventarmi come MrFord!! LoOoOoOoL

    RispondiElimina
  14. Einzige: assolutamente no Einzige. Dovevi andare, credo he vederlo al cinema poteva essere un'esperienza davvero incredibile, di quelle che si ricordano.

    Eddy: mai, io nell'anima sono un benefattore, non un bottigliatore. Però quando le bottiglie me le mettono in mano so lanciarle mica male eh...
    Dante, come ho scritto, può piacere, ma se a metà visione cominci ad odiarlo perchè ti sembra che il regista stia facendo il Messia senza nemmeno aver letto la Genesi allora non riesci più a salvar nulla...

    RispondiElimina
  15. Oh Dae-Soo,
    adesso ti stupirò.
    Non solo ho visto Parc fino alla fine, ma mi è anche piaciuto. E' un film non del tutto riuscito e anche pretenzioso, questo sì, lo riconosco, ma è un film comunque complesso che affronta tematiche interessanti. Ricordo di essere andata a dormire subito dopo la visione e poi di essermi svegliata nel mezzo della notte cercando a tastoni un pezzo di carta ed una penna per scrivere il significato che mi è parso improvvisamente di cogliere.
    Solo che al momento l'ho completamente rimosso. Dovrei ritrovare quel pezzo di carta. :-D

    Gli altri non li ho visti. E nemmeno mi attirano a dire il vero. ;-)

    RispondiElimina
  16. Stupito?
    Sono letteralmente sbalordito...
    Tematiche complesse o.k.
    Film complesso o.k.
    Questo è proprio quello che ricerco sempre io.
    Ma qua è proprio questa autorialità ad esser l'anello debole. La prima scena è bellissima, ricorda Haneke. Poi De Pallieres prova a continuare a fare l'intellettuale (si evince chiaramente dai discorsi, dal ritmo, dalle scene) senza esserne in grado.
    Forse, anzi sicuramente, a me è sfuggito quel senso che a te è venuto a svegliare la notte. Probabilmente stavo sognando qualcos'altro. :)

    Se ritrovi quel pezzo di carta sarebbe spettacolare (secondo me c'hai scritto "nessuno" e poi ti sei rimessa a dormire).

    Però invito almeno un altro blogger (o lettore) a cimentarsi, serve la terza opinione.

    RispondiElimina
  17. Dovrei rivederlo per poterne parlare con più cognizione di causa.
    Ricordo che - parimenti ad un'epifania improvvisa - ci avevo visto tutta un'allegoria molto elaborata.
    Non escluderei l'ipotesi che si sia trattato di un lungo sogno e che quel pezzo di carta in realtà io non l'abbia mai scritto. :-D
    (un'esperienza decisamente lynchiana).

    RispondiElimina
  18. Fogli o strade, perdute?
    Mi piace questo scambio sulle scoregge di oh (posso chiamarli così i tuoi peggiori film?). purtroppo non posso dirne alcunchè perchè non li ho visti. Considerata, però, una leggerissima e ormai storica corrispondenza di vedute con BN, credo che Parc sia diventato per me un film piuttosto interesante...Come farei senza di voi!!

    RispondiElimina
  19. Neve: ecco, piano piano stiamo cominciando ad arrivare alla Verità. Tu vedrai che tra 2 giorni il tuo ricordo sarà completo e ti verrà in mente che avevi interrotto la visione dopo 22 minuti. :)

    Mg: sai che ho letto il commento nelle mail e mi stavo quasi offendendo? Lì per lì pensavo che avessi commentato sui migliori film e leggere "le scoregge di oh dae-soo" mi aveva preso un pò ala sprovvista.
    Altro che scoregge, queste son caca.. vere e proprie.
    Devi vedere Parc!
    Però poi non dare ragione a Biancaneve per fare il maschio galante eh...

    Ciao!

    RispondiElimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao