14.1.10

Recensione: "Rec 2"



Rec 2 ha un grosso merito, l'essere stato girato dagli stessi 2 registi del film d'apertura. Sembra un dettaglio, ma questo era l'unico modo per mantenere alto il livello della serie. C'è una coerenza narrativa e stilistica che soltanto gli stessi registi potevano mantenere.
Si torna nel terribile palazzo, completamente messo in quarantena. Al suo interno  un virus che non deve uscire, o almeno questo è quello che tutti sanno. Solo pochissimi, anzi, quasi nessuno, sa la verità. Dentro non c'è un semplice virus, dentro c'è il Diavolo.
Il primo film, magnifico per il genere, ci aveva lasciato molti dubbi, molti passaggi oscuri presi, almeno da me, come sceneggiatura debole, quando invece erano probabilmente reticenze volute, domande che solo nel secondo capitolo dovevano essere svelate. Per alcuni versi Rec 2 supera Rec. La storia è molto più complessa, dettagliata, "scritta". 

Risultati immagini per rec 2

Se il primo voleva più che altro farci impaurire (riuscendovi) questo ci vuole raccontare una storia, dirci che niente è casuale, che c'è un prima a tutti i fatti successi, che quel palazzo, e ciò che cela, è molto più importante di quello che sembra. Insomma la storia del primo non viene solo ampliata mettendo molta più carne nel fuoco, ma viene letteralmente stravolta. Molti hanno criticato la porta troppo metafisica che Rec 2 apre, il suo sganciarsi troppo dalla realtà, certo orrorifica ma molto "fisica" del primo, per calarsi in quella dell'eterna lotta tra il Bene e il Male, la Luce e il Buio (non lo scrivo a caso...) del secondo. Insomma, un'ottima pellicola, che fa meno paura della precedente ( sappiamo come sono i "mostri", sappiamo come si comportano) ma molto più complessa e interessante. Visto il finale (ottimo) neanche quotabile il fatto che ci sarà Rec 3. A pensarci bene, potrebbe essere molto probabile anche un Rec 0.

( voto 7 )

10 commenti:

  1. CIO' BEPI (senza la doppia P da buon veneto)ti ho scritto che ho visto REC 1 !!!
    Lo posso recensire alla mia maniera?
    Non aspettarti che grandi commenti da un polentone come me come tu m hai scritto di non aspettarmi grandi cose da quel film!
    Anche se mi dirai di no, io ti scriverò lo stesso (prima o dopo), dimmi solo sotto quale post vuoi inserisca le mie impressioni!
    Sotto REC 2 non mi sembra il caso...una tua recensione del primo film non l'ho vista , tranne il ritaglio che posti suelle tue "classifiche"!
    Ma quelle sono sacre e non voglio "sporcarle" con i miei pensieri
    Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma tu sei un idolo indiscusso!

      intanto Bepi mi piace moltissimo, è Beppe che odio

      ma poi te puoi commentare dove e quando vuoi e dire quello che vuoi, anche se non c'entra niente col post

      puoi parlare di Rec qua, su catarsi, sulle classifiche, dove ti pare

      e puoi anche demolire il film, lo sai, nessun problema

      Rec rimane un film che ha fatto la storia dell'horror recente, il primo grande Mock del cinema recentissimo, gli altri sono venuti dopo

      ma poi che piaccia o no è un altro discorso

      no no, hai ragione, mai recensito, scrivi dove vuoi

      Elimina
  2. 25 aprile 2015 ore 15.30 circa ,ho appena lasciato la bimba a casa di un amichetta e son tornato da me.
    Mia moglie finisce il lavoro non prima di tre ore, ho due ore e passa da dedicare solo a me.
    Sti momenti son molto rari credo che da quando è nata la piccola non ho più visto un film horror in santa pace e poi di non aver fatto anche tante altre cose.
    E’ proprio vero che un figlio ti cambia la vita soprattutto ti cambia il modo di impiegare quei momenti solo tuoi che inevitabilmente non saranno più soltanto tuoi..
    Fuori c’è il sole ma l’aria e gelida ,meglio stare dentro casa.
    Guardo la mia amata chitarra ..è invitante ma non ho voglia di fare esercizi con il metronomo ,ci vuole troppa concentrazione e oggi non è proprio giornata.
    Perché fare fatica ? Voglio stare spaparanzato sul divano a guardarmi il bel film dell’orrore che mi ha consigliato ,Bepi.
    Indirettamente perché so che non mi hai chiesto tu di guardarlo ma mi piace pensare che il tuo Blog sia come una specie di gigantesca rete da pesca e noi ignari ,ma mica poi tanto, visitatori ci finiamo dentro veniamo catturati
    Ti chiami Rec e mi hai catturato quando ho letto la mini recensione che ti ha fatto Giuseppe, mi hai catturato con quell’immagine di una zombi anoressica che mi guarda fisso .
    Guarda proprio me, e poi penso: se Bepi lo ha messo quasi in vetta alla sua personale classifica un motivo ci sarà?
    Alla fine se te guardandolo ti sei spaventato tu ,spaventerà anche me!
    PLAY. Parte il dvd , che palle devo sorbirmi la pubblicità contro la pirateria ! Diritto sacrosanto dei produttori di materiale originale ma comunque sempre :che palle!! Anche perché non hai la possibilità di bypassarlo per andare direttamente al menù del film .
    Chiudo la porta esterna del soggiorno per avere un po’ di buio, già guardare un film horror di pomeriggio è deleterio almeno leniamo creando un po’ di atmosfera., la pubblicità è finita posso veder il menù sullo schermo quelle piastrelle bianche con la macchia di sangue mi ricordano vagamente SAW poi guardo meglio e ci riconosco un pavimento e una spira di scale, schiaccio play inizia il film.
    CIAO

    RispondiElimina
  3. C’è una tipa che mi guarda con un microfono in mano ,credo sia un altra pubblicita’ la ripresa sembra quella di una telenovela bho? Ma cos’e? La ragazzota mi chiama Pablo e dice che sta facendo un intervista per non so che programma televisivo..è il film ,penso a volte usano la ripresa del finto messaggio amatoriale per chissà quale escamotage e poi parte il film quello vero intendo!
    La tipa si fa seguire dal cameraman ,sono io la telecamera sono io Pablo il cameraman e quindi realizzo il mio primo urlo di spavento NOOOOOOOOOOOOO HAAAAAAAAA!!
    The blair witch project NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!
    Non so nemmeno se l’ho scritto giusto il titolo di quell’insulso film che ho sempre odiato e che
    Addirittura ho visto al cinema quando e’ uscito nel lontano ormai 2002 , credo.
    Non sono mai riuscito a sopportarne nemmeno la parodia televisiva che facevano su “mai dire goal o forse era “Mai dire TV” ?
    Che schifo le riprese in modalità notturna, se io vado al cinema voglio vedere un film “VERO” non una serie di immagini amatoriali girate alla cazzodi cane!
    A Rec almeno riconosco il pregio di avere immagini che si capiscono perché la maggior parte sono girate in modalità diurna “chiara”non so se riesci a capirmi , le scene al buio sono ben modulate e decifrabili almeno riesco a vedere quello che fanno!
    La tipa continua a parlarmi vuole andare a trovare i pompieri per riprenderli durante la loro attività.
    Io quella tizia l’ho già vista ..ma dove? Mi ricorda qualcuno ma chi? Oh ecco i pompieri ,la caricano in furgone lei e me che son diventato Pablo.. e via andiamo a farci un giro per la città !Comincia a farsi buio..
    Il film si fa noioso cominciano anche i primi sbadigli.
    Noto la scritta Barcellona dietro la schiena dei pompieri ,il film è spagnolo,non lo sapevo.
    Se penso ai film spagnoli mi vengono in mente sapori forti quasi sanguigni, colori vivaci, animi caldi mi viene in mente l’odore del sesso come cantava Ligabue.
    Rec non ha niente di tutto questo.
    Per ora non ha sapore, per ora.
    .
    Dopo un po’ di dialoghi stupidi con i pompieri io e la tizia che assomiglia a non ricordo chi arriviamo al famoso palazzo dopo che c’e stata una segnalazione di intervento urgente.
    Una povera vecchina è forse in pericolo?
    Adesso noto anche il volto dei pompieri ,quello pelato assomiglia a Franco Trentalance ,è lui penso.
    No non è lui anche se negli horror non è la prima volta che succeda che recitino attori porno (mi vengono in mente il professore di Cannibal holocaust e il maniaco fuori campo ,perché non capisco che centri con il film, su Morituris).
    Cominciano a delinearsi gli altri protagonisti di questo film i “condomini”.
    C’è ne per tutti i gusti davvero!
    Qui ho un dubbio : i condomini sono attori che recitano la parte di comparse o son proprio comparse?
    Sai per continuare a dare al film quella parvenza di vero…comunque son troppo forti ,sto cominciando a superare la fase di noia comincio ad interessarmi al film.
    Saliamo al quarto piano dove c’e la vecchina che m ricorda un po’ la “mostra” de La Casa2 di Raimi.
    Però dalle nostre parti si dice non si puo’ paragonare la seta agli stracci quindi sorvoliamo, scappiamo dalle grinfie della terribile vecchina e torniamo al piano terra .
    Dall’alto della rampa di scale cadde uno dei pompieri e la cinesina di turno urla “lo hanno BLUTATLO ,LO HANNO BLUTLATO GIU’
    Poi entra in scena uno che assomiglia maledettamente a Sherman Hemsley il George dei Jefferson
    La sit-com americana primi anni ottanta ma tu forse non la conosci se non guardi la televisione , comunque scoppio in una fragorosa risata ,perdonami!
    C’è George su Rec con lo stesso foulard poi.
    Ci sono i vecchietti , fortissimi, lei che spazza per terra ..finche la tipa intervista i vari condomini poi c’e quella maledetta saracinesca che si alza ma poi si abbassa velocemente per separare i condomini da quelli che sono stati contagiati e mi ricorda quel MIST che ho visto tempo fa su rai 4 e che tu sicuramente conosci.
    Anche l’idea mi sembra molto simile al film ispirato al racconto di King.

    RispondiElimina
  4. Continuiamo, c’e la bimbetta l’unica attrice che salvo almeno finchè rimane spontanea quando poi si trasforma anche lei in zombi raggiunge lo stesso livello di recitazione dei suoi compagni.
    A proposito di zombi caro Giuseppe mi hai fregato , chissa’ perché credevo che rec fosse un film sui cari vecchi zombi quelli che infestavano il supermercato per intenderci no quelli dell’alba dei morti viventi, invece mi son trovato ….sorvoliamo.
    Voglio soffermarmi ancora sui condomini.
    Cambio scena ,avrai capito sto viaggiando abbastanza a random, primo piano su quello che sembra un labbro martoriato e una siringa che cerca di farsi strada dentro ,bene finalmente un po’ di splatter , niente il campo si allarga e sto riprendendo un tipo che mi dice: io sono solo praticante ,cacchio penso adesso c’e di mezzo la religione poi capisco che sta dicendo che è solo un tirocinante di infermieristica.
    Rido , ancora.
    Rido di più quando arriva il dottore inviato dai militari che hanno sigillato il palazzo.
    Sembra un palombaro ma capisco bisogna essere cauti e attenti a non farsi contagiare ,rido quando lo sento parlare.
    Sembra uscito da una striscia delle Sturmtruppen .
    Ancora il pompier Trentalance ,l’inquadratura stavolta sembra professionale e a proposito del porno penso : so sto film mea sogno na trombatina ahha!
    Torno ad essere Pablo con le mie inquadrature “amatoriali” la tizia che non ricordo dove l’ho già vista è rimasta in canottiera adesso sembra quasi Lara Croft, continua a correre ora anche Trentalance è diventato uno zombi.

    RispondiElimina
  5. Arriviamo al l’appartamento “mausoleo con tutte le foto della bambina che è stata infettata per prima da questo benedetto virus sintetizzato in laboratorio credo e la tipa fa partire il nastro del registratore che ha trovato tra le varie scartofie presenti sopra un tavolo,
    Adesso mi aspetto che una voce baritonale reciti qualche formula in lingua sumerica…ah scusa ho sbagliato film.
    La voce registrata da una spiegazione del perché sta succedendo tutto questo.
    Io non ci ho capito niente.
    Adesso c’e una scena che mi starà stampata a vita ,non sto scherzando adoro questo espediente cioè quello di far prendere vita nel’interno del film alla copertina stessa del film.
    La protagonista alza gli occhi verso di me è un secondo breve ma serve a farmi rivalutare il film almeno in parte, mi guarda ,CLICK un secondo, un fotogramma ed ecco la cover /il manifesto del film.
    Una cosa del genere l’ho vista solo nel videoclip di Madonna “Open your heart “ dove lei balla in un night e si ferma un istante verso uno che la fotografa ed ecco la copertina di “True blu” 1985
    Fantastico.
    Poi arriva la scena con la zombie anoressica ,maledetta modalità notturna però la salvo , niente male.
    Alla fine mi sembra che questo film deve dire grazie a tante produzioni passate e non brilli tanto come originalità anche se rispetto alla strega di Blair sicuramente è migliore..gli attori come ho già detto o sono comparse o recitano apposta male perché così magari voleva il regista.
    Ci sono effetti “speciali che premio” tipo la telecamera che si spegne e poi si riaccende .
    Gli stacchi tra sequenze rendono il tutto più digeribile e ti viene da pensare che magari quando spengono la telecamera lo fanno perché devono andare in bagno.
    La paura in diretta no?

    RispondiElimina
  6. Aspetta la protagonista che urla di continuare a registrare anche quando ormai è finita è scopiazzata dal film di Deodato!
    Poi te mi accusi di non leggere le prefazioni però stavolta ho letto il commento che hai fatto e hai detto di rec che è primo Mock di successo.
    Allora mi son chiesto che c…o è il Mock esu wikipedia ho trovato: Film a basso costo di solito che cavalca l’onda di successo di un altro film da poco uscito ..!
    AAAAAHHH sento qualcosa o qualcuno che mi sta tirando le caviglie aiuto!!!registra modalità notturna aiuto mi stanno trascinando in bagnooooo!!!
    STOP PAUSA STOP REWIND bho?
    Ora ricordo dove ho visto la protagonista del film : assomiglia stramaledettamente a una vecchia protagonista di UN POSTO AL SOLE:
    Non è lei tranquillo ma ci assomiglia.
    STOP PAUSA REWIND
    CIAO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, non ho potuto esimermi dal leggerti "al volo"

      commento fantastico, stroncatura su tutti i fronti e geniale

      non sono d'accordo su una sola riga di quello che hai scritto ma...che ce frega? mi sono divertito un sacco, racconti molto bene

      avresti potuto fare i tipi da videoteca anche te ;)

      complimenti Max

      però niente, quando scrivi va benissimo, ma quando leggi è un disastro

      io non ho scritto che questo è stato il primo mock di successo

      io ho scritto che questo è stato il primo mock di successo dell'epoca recente

      che non è manco na cosa simile, ma diversa come poche

      e questo, è oggettivo

      Rec per me è un capolavoro e lo è (purtroppo o per fortuna? boh, a me di solito piace stare in minoranza) per quasi tutti

      ahah, ma il mock non è quello che hai letto!
      e se non ti piacevano i mock (ovvero falso documentari, dove l'hai trovata quella definizione senza senso?) dovevi starne alla larga

      la prossima volta informati meglio, o sennò mi devi dare il conto paypal per risarcirti

      sei un grande, ciao!

      Elimina
  7. Ciao
    Io sono come i bambini ..se mi colpiscono le immagini è fatta!!!
    Non ho letto la trama e quindi l'ho visto a "scatola chiusa".
    Il termine Mock indica falso come dici te , cercando su wikipedia ho trovato Mockbuster riferito ad un film.
    poi non so quanto sia attinente al film che ti piace tanto.
    Io l'ho scritto sulla mia "recensione" perchè la definizione ci calza a pennello,su un film come Rec.
    Ammetti che ha scopiazzato un pò da tanti film o no?
    Se dovessi informarmi , come scrivi te, non guarderei niente....a volte si ottiene di più rischiando!
    Magari si evitano delusioni ...ma chi se ne frega ,stiamo parlando di film alla fine.
    Comunque se non ho letto male quello che hai scritto dici che l'ho stroncato Rec..ma no non è vero,
    Si può guardare.
    Alla prossima
    Massimiliano
    Massimiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, Max, siamo completamente all'opposto, come con Serbian ;)

      io credo che sia vero proprio il contrario, tantissimi horror questi dieci anni hanno copiato da Rec, lui per me è proprio il capostipite di un certo modo moderno di fare horror

      vedi, senza complicarsi, mockumentary vuol dire falso documentario, quindi comprende tutti quei film in cui quello che vedi viene spacciato o per documentario "live" (come rec) o come filmati ritrovati (come Deodato e tanti altri).
      Quindi, ovviamente, i mock sono caratterizzati per la telcamerina anche.

      Ah, ma anche io rischio. E quando dicevo di informarti mi riferivo nè alla trama nè alla bellezza eventuale di Rec, ma proprio a questo suo essere un falso documentario da telecamerina, genere che a te non piace

      ciao!

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao