17.6.14

Recensione: "Wrong Cops"

Quentin Dupieux è un genio.
E non è che devo ascoltare la sua "discografia" o aver visto tutti i suoi videoclip per dirlo.
E nemmeno i film precedenti a questo.
Quentin Dupieux è un genio e serva pochissimo a dirlo con certezza.
Basta questo.


Colpevolmente solo stanotte scopro che è anche regista di lungometraggi, e nemmeno pochi.
E scopro addirittura di aver già visto un suo film l'anno scorso, Rubber, una pellicola dall'idea di partenza così assurda e geniale da installarsi probabilmente sul podio delle idee assurde e geniali in cinematografia.
C'è un copertone che uccide. Sì, un copertone, uno pneumatico.
E nemmeno antropomorfo o modificato. Uno pneumatico, punto.
Il film, che non recensii (in quel periodo vidi 47 film senza parlarne), poi in realtà si rivelò leggermente inferiore alle attese e al soggetto di partenza.

Risultati immagini per wrong cops poster

Ma Wrong Cops no, Wrong Cops è uno di quei film che approda nel pianeta dei Cult con un viaggio velocissimo interstellare di sola andata.


Io amo l'anacronismo nel cinema.

Amo le operazione che in epoca moderna ripropongono e attualizzano stili e stilemi passati.
Vuoi il muto con The Artist.
Vuoi il noir anni 50 con Following di Nolan.
Vuoi le operazioni di Tarantino e Rodriguez, Planet Terror su tutte.
Vuoi la fantascienza intimista degli anni 80 con Moon ed Another Earth.
Ma anche cose minori come ad esempio il rilancio del poliziottesco dei Manetti.
Wrong Cops riprende invece certi b-movie americani degli anni 70-80, quelli in cui l'assurdità di trama e personaggi era all'ordine del giorno. Tipo la Troma insomma. Il trash del trash. O almeno apparentemente.
Non solo, lo fa ovviamente con quello stile, con i fermo immagine improvvisi, con la colonna sonora, con gli zoom a cazzo.
La storia è quella di un manipolo di poliziotti criminali peggio dei criminali.
O nel migliore dei casi minorati mentali, pervertiti o altro.
L'incipit è straordinario con quel poliziotto che smercia droga dentro topi morti.
Ma le gag, le situazioni paradossali, i dialoghi assurdi si sprecano.
Il punto di forza del film, o uno dei punti di forza, è la caratterizzazione dei singoli personaggi.
I poliziotti sono straordinari, potrebbero anche non parlare per funzionare.
Più o meno tutti pervertiti (ah, l'omosessualità, latente o no, è dilagante nel film) hanno il loro top in Duke (un grandissimo Mark Burnham), un testa di cazzo incredibile, sempre strafatto, che si comporta da capo del mondo e non ha una minima moralità o inibizione. 

Risultati immagini per wrong cops movie

Lui non sa nemmeno cosa vuol dire parlare, strilla e basta.
Ma anche il pancione De Luca con la sua ossessione per i seni e la "calma" perversione del suo sguardo è straordinario. E non è da meno Rough, un poliziotto nero orbo di un occhio e con melone nella fronte, appassionato di musica disco e convinto di avere un talento pazzesco nel campo.
Le scene memorabili si sprecano anche se dalla mezz'ora il film per una ventina di minuti ha un periodo di stanca davvero notevole. Poi dalla scena dello "scambio" soldi-rivista porno con il cecchino il film riparte senza fermarsi più.
La scena più straordinaria è probabilmente quella dal produttore musicale, così tarantiniana da star male. Ed è una scena molto importante perchè credo che rappresenti una specie di autoaccusa del regista al suo mondo musicale, quello dove il 95% è marketing e il 5 restante talento. E, attenzione, di tematiche sto film ne presenta duemila, ma sempre cazzeggiando e non prendendosi sul serio. Mi piace sottolinearlo, a ben guardare il film non è per niente stupido come sembra, anzi. Analizza e sbeffeggia la società e gli uomini che la vivono in maniera molto incisiva, una specie di Fantozzi per intendersi.
Ma tornando alla scena sentire il produttore parlare di "costumi" con il negro orbo e deforme e il moribondo, morto al 75%, steso sul divano (strepitosa trovata) è qualcosa di così violentemente comico nella sua assurdità da farci rischiare il collasso.

Risultati immagini per wrong cops

 Tra l'altro il nero quando ascolta la sua musica muove continuamente la testa in modo identico al fantastico pupazzo di cui sopra, Flat Eric, indimenticabile. Ed anche la musica è simile.
E poi il tentato suicidio nella vasca piena ma fatto con la pistola, Marylin Manson (sì, proprio lui) che racconta di quando Duke l'ha portato a casa sua e gli ha fatto sentire la musica in mutande,lo stesso Marylin che deve trovare il volto di Duke in quell'incredibile foto dell'intero corpo dell'Arma, la sostituzione dei topi con i pesci (qui ho rischiato davvero l'infarto), il poliziotto Elvis che scava scava scava per trovare altri soldi ma poi come una sineddoche trova altri oggetti per scavare, il suo suicidio, insomma, l'ultima mezz'ora è senza tregua.
Ma il finale, il finale in cui la moglie del poliziotto morto va a ringraziare Duke per il discorso sull'Inferno in terra (ah, anche la scena del funerale è strepitosa e per niente banale eh) ma lui strafatto che non si ricorda niente e poi lui che urla al cerbiatto "UN LIBRO SU COSA????" sono il finale più bello per un film che se vi piace un certo stile e un certo tipo di comicità sarà una delle pietre miliari della vostra esistenza.

( voto 8 )

(visto, come Garage e Il Libraio di Belfast, sullo splendido servizio streaming Mymovieslive di Mymovies)

38 commenti:

  1. Mooolto interessante, questo me l'ero perso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace sto tipo de film vai sul sicuro Michele

      Elimina
  2. anche per me è un genio.
    non vedo quindi l'ora di vedermi questo suo ultimo folle parto...

    RispondiElimina
  3. (non ne avevo mai sentito parlare quindi non ho commenti in merito - se non che molto probabilmente lo recupererò - ma ieri ho visto song'e napule - sempre di poliziotti parla - e volevo dirvi: guardatelo tutti!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciku, Song'e Napule l'ho citato proprio in questo post pure io :)

      non l'hai visto?

      comunque lo vedrò questa estate in un cinema all'aperto che recupera tutti i film della stagione

      Elimina
    2. O.k, implicitamente, è vero, ma parlavo di quello

      Elimina
    3. è l'unico film dei manetti che ho visto quindi, non conoscendo la loro filmografia, non avevo colto il riferimento.

      (fiuuuu. salva!)

      Elimina
    4. Io li amo e quindi amerò anche questo che, tra l'altro, è praticamente l'unico loro film che ha messo d'accordo tutti, pubblico e critica.
      Anche Piano 17 forse, ma forse

      Elimina
    5. (visto piano 17. ummm. non male, eh. solo che secondo me andava limato a livello di sceneggiatura e velocizzato un pochetto. senza 20 min buoni veniva fuori un piccolo gioiello)

      Elimina
    6. Io l'ho visto 10 anni fa e ne ho un grande ricordo.
      Credo che sia quel piccolo gioiello mancato per te :)

      Anche se mi ricordo un errore pazzesco di sceneggiatura con loro che sono tipo all'ultimo piano, hanno pochi secondi per uscire e l'inquadratura dopo fuggono all'ultimo momento dall'ingresso

      Prova con L'Arrivo di Wang.
      Avrà tanti difetti ma è un'altra grande idea realizzata con pochissimi mezzi dei fratelli

      Elimina
    7. Stasera Ciku c'è l'Arrivo di Wang sy Rai 4 se vuoi vederlo.
      Un pò tardi però, dopo le 11

      Elimina
    8. avevo visto che si trova anche su iutùb. potrebbe quasi essere che mi sia già vista il finale... (fuuufiiifuuu) ma così, a occhio, non mi colpisce molto come trama. forse aspetterò ancora un po'

      Elimina
  4. Off topic: ciao Giusè, ti ricordi per caso qual era quella recensione in cui all'inizio dicevi, in sostanza, che quando in un film ci sono più di due o tre sparatorie/esplosioni, "scappi"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho detto più di una volta :)

      ora controllo, era capitato ultimamente in effetti

      beh, qui non ce n'è nemmeno una comunque, io parlo dei film "seri" d'azione, quelli dove queste scene prendono minuti, ore...

      Non sopporto l'azione.

      Ma in film demenziali oppure di uno stile completamente diverso, come dovrebbe essere quello dei Manetti, va bene.

      ma qui davvero, nulla, sono solo gag verbali o fisiche

      Elimina
  5. Ah ecco, grazie :)

    RispondiElimina
  6. Domanda off topic: per sottoscrivere il servizio streaming di mymovies bisogna pagare solo 1EUR?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è affatto off topic.
      Anche perchè di off topic in questo blog non c'è nulla.

      A 1 euro è una settimana, 4 euro un mese e 9.90 trimestrale.
      3.30 al mese con la programmazione di qualità che hanno secondo me vale la pena, è il costo del vecchio noleggio di un solo film per un solo giorno poi.

      Oppure fai l'abbonamento FREE che è gratis ed ha OGNI sera un film.
      Tu prenoti un posto come fosse un vero cinema e all'orario stabilito il film comincia.

      Con l'UNLIMITED invece oltre ad avere on demand una 50ina di film per volta, puoi accedere a tutti i film FREE anche se il "cinema" è pieno.In più quegli stessi film free che per i non abbonati sono evento unico poi finiscono nell'unlimited e li vedi quando vuoi.

      C'è tanto del cinema migliore e più sconosciuto con, ogni tanto, qualche rassegna che ripesa bei film degli ultimi anni.

      Ad esempio ora ci sono Il Divo, Polisse,Melancholia, La Classe, Il Profeta, Persepolis, tutti film straordinari.

      Ah, non mi pagano eh per la pubblicità.
      Anzi, pago io...

      Elimina
    2. Se ti si apre questa è la programmazione che c'è adesso

      http://www.mymovies.it/live/film/


      tutti i film unlimited li puoi vedere in qualsiasi momento a qualsiasi ora

      poi sotto cominciano quelli FREE

      e come vedrai c'è una data e un'orario

      ecco, quelli puoi vederli anche gratis, devi iscriverti e prenotare il posto, è affascinante ma un pò scomodo

      all'inizio io usavo quello, c'ho visto il meraviglioso CASTAWAY ON THE MOON ad esempio

      ricordo che potevo "recuperare" il film al massimo con un'ora di ritardo, nel senso che se iniziava alle 21.30 fino alle 22.30 potevi vederlo partendo dall'inizio anche se "live" era passata un'ora

      ma se spendi 1 o 3 o 10 euro sti problemi non ce l'hai :)

      Elimina
  7. Buono a sapersi il servizio di MyMovies non lo conoscevo!! Purtroppo ho una connessione talmente lenta che mi sarebbe precluso ma il giorno in cui cambierò casa e zona... why not?

    Intanto segno il titolo del film, mi intriga parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il titolo è formidabile per il genere :)

      E anche Mymovies è una gran cosa, forse ci faccio un post apposta...

      Elimina
  8. Che razza di film! Bello e scemo forte, dovrebbe essere un telefilm, non può concludere così con il potenziale ancora inespresso di quei personaggi!!


    "Costumi, come costumi? Non cerchiamo di essere cool o altro, We are FOR REAL!!"
    "Ah.... allora è ancora peggio di come pensavo, avete appena perso il 95% dato dallo stile, questo vi porta giù a... NULLA!"
    Ghghgh

    RispondiElimina
  9. (Ehi! Il finale con la moglie e il tipo per assurdo entra completamente nella tua definizione di scena perfetta! 3 minuti indimenticabili e anima del film)
    WRITE A BOOK ABOUT WHAT!? in inglese suona anche perfettamente, musicale, ritmata assonanticamente chiasmata! e sputacchiata. stupenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che film Edo eh?

      Esatto, l'avevo già scritto, quelle due scene (produttore - finale) sono qualcosa che va nell'Olimpo del genere, indimenticabili.
      La cosa straordinaria di quella del produttore è anche la scelta di alcune inquadrature in cui si vede lui parlare e quei due sul divano, con quello mezzo morto completamente accasciato e privo di sensi, formidabile

      E il finale, il finale è pauroso, una costruzione incredibile, quel tarlo (write a book) che entra nella testa del polizitto mentre lei gli parla e lui non capisce nulla, quel cerbiatto che lo guarda, quel grido ripetuto (c'è su you tube quel minuto finale, l'ho rivisto 30 volte), meraviglioso.
      Perfetto sì, perchè dentro c'ha anche tutto il non sense del film

      Film about what?

      (c'ho pensato anche io, questo film può e deve aprire una serie potenzialmente infinita di seguiti. Speriamo che Dupieux ci pensi e ci metta la stessa cura)

      Elimina
    2. ciao Giuseppe! Troppo tempo che non passavo di qui, come stai?

      Wrong cops mi sembra un buon film da vedere in compagnia con gli amici mi sa che farà a gara con uno stupendo Parentesi tonde che vedendo come lo hai elogiato non devo perdere assolutamente

      Elimina
    3. Io sto sempre lo stesso!
      Bene o male non te lo dico.

      Wrong Cops in compagnia è una bomba, basta che però riuscite a collegare pc a tele eh?

      Parentesi Tonde credo che anche in compagnia non ce la si fa, provate ma la vedo dura.

      Vai con Wrong Cops o semmai col thriller recensito oggi, ottimo

      Elimina
    4. ahah okok, comuqnue con parentesi tonde voglio provarci lo stesso.

      Nei prossimi giorni voglio farti vedere un cortometraggio che ho girato con dei miei amici per il festival Milano in 48 ore,dovrebbe essere caricato su youtube a giorni!

      Elimina
  10. Non riesco a smettere............. WRITE A BOOK ABOUT WHAT!!!!!!?!?!?
    Dio mio.
    (-la gente normale spegne la radio quando esce dall'auto, le sembra normale invece alzare il volume?
    -La gente normale cammina per muoversi, le sembra normale invece usare quella roba lì?!?!)
    Dio mio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento meno solo...

      Pensavo di essere l'unico malato che poteva stare un'ora a vedere uno spezzone di 30 secondi.
      Non riesco ad uscirne nemmeno io, è talmente perfetta e comica la cosa da sopraffarti anche intellettualmente.

      :)

      Elimina
  11. Tripletta ! 3 film in 3 giorni ;)
    E anche questo mi è piaciuto molto.. mi ha fatto morire dal ridere !
    Paragonandolo a wrong questo fa più ridere.. però personalmente a me è piaciuto di più Wrong. Più completo ;)

    Scena top per me : il dialogo con la tipa della macchina..il tutto per fargliele uscire !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sei una macchina da guerra!

      io i film che voglio vedere li rimando anni ;)

      sì sì, wrong è 100 volte più interessante, questo è un comico puro, tra il non sense e il trash

      per me la top è quella del write a book about what? e del produttore ;)

      Elimina
    2. Eh son in ferie..ne approfitto! Ho una lista lunga e film rimandati da anni anche io...ma ho dato la precedenza ai tuoi ottimi consigli ;)

      ahah finale top vero!

      p.s. ti ho commentato anche su wrong ;)

      Elimina
    3. ahah, grande ;)

      sì sì tranquillo, arrivo sempre, appena c'è un commento salvo la pagina

      l'ordine con cui poi rispondo è casuale, ma quasi impossibile ne salto uno

      Elimina
    4. Sempre preciso !
      Tra l'altro ho da poco iniziato una serie in cui c'è anche l'attore che fa il poliziotto quello con la barba.. la serie divertente e breve si chiama master of none.. potrebbe piacerti ;)

      Elimina
    5. eh, io e le serie abbiamo un rapporto quasi pari a zero...

      però magari mi informo volentieri, se è breve ha speranze ;)

      Elimina
    6. Eh lo so .. ma questa è proprio breve.. passa bene ;) informati :P

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao