6.1.14

Horror Underground (N°7): recensione "The Human Centipede"

Dopo 20 giorni intensissimi spesi tra classifiche, filmoni, auguri (troppi) e complimenti (troppi) torno un pò
più in basso per disintossicarmi dalle belle atmosfere e dalla presunta bella scrittura e rituffarmi nel mio amato torbido.
Si riprende questa rubrica che alla fine una vera e propria connotazione non ce l'ha visto che non riesco mai a decidere quali, tra i film horror che vedo, abbiano le caratteristiche per entrarvi. Senz'altro sono però 3 le componenti principali:
1 film non distribuiti da noi
2 film in qualche modo sporchi e disturbanti
3 film di "qualità", nel senso buoni per gli appassionati

non ci misi ad esempio i due V/H/S perchè le ho considerate delle produzioni comunque ambiziose, che mettevano insieme registi anche di una certa fama tra gli appassionati. E poi questa rubrica al 90% ha presentato, presenta e presenterà roba non americana.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Risultati immagini per the human centipede poster

presenti spoiler

Ho finalmente visto questo cult assoluto del sottobosco orrorifico e che dire, merita tutte le lodi ricevute (in mezzo alle tante, ma quelle ci sono sempre, stroncature e critiche).
Più che altro quello che fa la differenza in The Human Centipede è l'idea di partenza, tanto semplice quanto a modo suo innovativa, ossia il tentativo da parte di un pazzo chirurgo di creare una specie di mostro umano, una creatura abominevole ottenuta con la "fusione" di tre diversi esseri umani.
Siamo dalle parti del cinema del disgusto, del cinema umanamente repellente e ai confini con l'etica. Ma, come invece accadde in A Serbian Film, qui non c'è nessun moralismo o disgustoso superamento della suddetta etica, solo un film horror weird, molto weird, che parte da un presupposto molto estremo ma rimane prettamente film di genere.
Nei film horror contemporanei se funzionano anche solo due aspetti la pagnotta si porta a casa tranquillamente.
Se il primo era l'idea il secondo è la straordinaria caratterizzazione (e interpretazione insieme) del cattivo di turno, un chirurgo in pensione di una misantropia, una cattiveria e un senso di onnipotenza unici. L'attore, con quella bocca larga almeno 10 cm, è na cosa pazzesca, mi chiedo come quelle ragazze non siano fuggite appena l'hanno visto la prima volta.

Immagine correlata

Se devo dir la verità funziona quasi tutto, l'atmosfera malata, la strepitosa location della villa con clinica privata in cantina, il villain, quel poco di trama che c'è, il finale. Molte le scene riuscite come la spiegazione accademica dell'intervento, l'incredibile sfuriata coi poliziotti, la "creatura" che sale le scale tra dolori atroci. Ho cercato di pensare il meno possibile alla scena della (obbligata) coprofagia, solo l'idea è davvero troppo disgustosa.
Niente di eccezionale, più di un errore in fase di sceneggiatura come quando lei può scappare ma torna in cantina dall'amica, il primo poliziotto morto, impossibile, e soprattutto l'insensato harakiri del giapponese, quello sì vero e proprio disastro di scrittura. Fino a lì era stato il più combattivo, finalmente poteva farcela e che fa? pensa che ha trattato male i genitori e la moglie e s'ammazza, no no, assurdo (tra l'altro, non so se l'avete notato, c'è anche un errore proprio da bloopers quando il pazzo chiude la creatura al secondo arrivo dei poliziotti ma la porta rimane aperta. Poi il poliziotto invece dovrà sfondarla).
Questi sono i cult che servono all'horror e non è un caso che, ancora una volta, il film sia europeo.
Pronto per il seguito, promette bene.

( voto 7 )

29 commenti:

  1. in un mare di stroncature, la tua è l'unica recensione positiva che ho letto finore di 'sto film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece oggi ho girettato qua e là e ho trovato moltissimi consensi, specie dagli amanti del settore.

      E il 2 dicono sia una cosa incredibile...

      Ma te che vieni qui a commentare sull'horror che t'è preso?

      Elimina
    2. è solo che mesi fa vidi il trailer e mi parve una cosa tremenda! :D

      Elimina
    3. Ti dirò, in realtà l'idea è davvero tremenda ma poi il film me l'aspettavo molto più tosto.Non dico che è vedibile da chi non è abituato ma c'è molto molto di peggio in giro

      Elimina
  2. Non ho ancora trovato il coraggio di guardare The Human Centipede. Temo un mio probabilissimo crollo psicologico. :) No, scherzi a parte, più di una volta ho sentito parlar bene dell'originalità di questa pellicola. Penserei che si tratti solo della rappresentazione del degrado umano. Non avendolo visto non posso giudicare però. Bel post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come originalità è il top, il mio voto molto prende anche da questo. Non so a che visioni sei abituata nell'horror ma come dicevo sopra alla fine non viene mostrato tanto, anzi, pochissimo.

      Bel post de che dai, è un post da minimo sindacale :)

      ma grazie...

      Elimina
  3. Si allora l'1 lo vidi come puro esperimento di una serata goliardica, "ehi che figo un film dove cuciono bocca-culo della gente, dai guardiamolo!"

    Bella l'idea per il genere però le solite cose che io trovo inguardabili qui ci sono tutte, se non ricordo male c'è anche il guasto alla macchina, poi una marea infinita di azioni insensate, tu ne hai dette alcune, l'arrivo dei due poliziotti secondo me è l'apice dell'incompetenza.
    Non mi è piaciuto.

    Poi scopro che hanno fatto il seguito, non so cosa mi abbia spinto a vederlo, forse l'immagine del protagonista.
    L'ho visto. E tutto mi era più chiaro, comprensibile,
    ecco il perché del primo film.
    Il cerchio si era chiuso, l'opera compiuta, io da profano come sono l'avevo giudicata, ma quello che vidi era solo il velo che la ricopriva,
    al di sotto era racchiuso Lui.
    Mi spaventa dirlo ma al termine ho provato come una sensazione di sazietà, di pienezza
    e di gratitudine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai cancellato il commento che si chiudeva con "spero di non darti troppe aspettative", perchè? (noi padroni possiamo leggere tutto, ah ah).

      No Filippo, le aspettative ce l'avevo altissime già di mio visto che mio fratello che ha i mie stessi identici gusti (nell'horror e non solo) gli ha piazzato un 8,5 e lui di solito è anche più basso di me di voto (credo sia il primo 8,5 che gli vedo dare nell'horror).


      "ehi che figo un film dove cuciono bocca-culo della gente, dai guardiamolo!"

      ah ah, sintesi perfetta!

      sul resto non posso dir nulla, spero che il cerchio si chiudi anche a me

      lo saprò presto

      credo oggi :)

      Elimina
    2. Aahah ma dai siete onnipotenti voi amministratori! L'ho scritto alla fine poi rileggendo mi sono accorto che di aspettative non è che ne creavo poi tante, quindi ho preferito cancellarlo perché mi sembrava un po' una cazzata.
      Aahha mi hai fatto cercare una giustificazione, non ci credo :)

      Elimina
    3. Ah ah

      Comunque ho visto Lui.
      E ora divulgherò il suo Verbo.

      Elimina
  4. Devo ancora capire se mi è piaciuto o se è una cazzata col botto... nel dubbio sto nel mezzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti la verità sta nel mezzo. Ma è talmente originale che nel dubbio bisogna premiarlo.

      Oh, Jacques, strano che te che commenti sempre hai saltato proprio il post che era più nelle tue corde, quello su Ratatouille-Pixar...

      Boicottaggio nippofilo?

      Elimina
  5. ce li ho da un pezzo tutti e due, forse da più di un anno; non so perchè io non li abbia ancora guardati, li ho messi lì a lievitare in attesa del momento giusto...ma credo proprio che mi piaceranno. In particolare ho sentito parlare straordinariamente bene del secondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai sentito una cosa giusta allora Marco, una cosa giusta.

      Elimina
  6. L'ho odiato dall'inizio alla fine. Che aberrazione, che trashume, che schifo (inteso proprio come voglia di vomitare a prescindere dalla qualità della pellicola)!
    Ovviamente ho evitato il secondo, questo mi è già bastato..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, gli hai fatto barba e capelli Babol!!

      Il secondo è 4 spanne sopra ma se non hai sopportato il primo fai bene a non avvicinartene...

      Elimina
  7. L'ho visto ieri sera.. e sebbene non sia proprio il mio genere non pensavo potesse piacermi così tanto. non so se esiste in italiano (penso di no), io l'ho guardato in lingua originale, che presenta parti in inglese tedesco e giapponese.... credo che ricorderò a lungo certe scene davvero ma davvero malate. il film è comunque condito anche da qualche scena ironica (pensa che ho persino riso quando la ragazza che stava per fuggire legge in cortile la lapide con scritto "Al mio caro tri-cane" ), che unite a quelle di disgusto che invece sono la norma, tirano fuori un piccolo capolavoro del genere, almeno per me, che di film del così ne avrò visti pochini.
    una menzione per il bravissimo protagonista, non doveva essere facile immedesimarsi in una parte del genere, lui lo fa in maniera spettacolare. sono stato particolarmente attento durante la visione su di lui. secondo me è un attore eccellente.
    nota dolente.. come nella maggiorparte dei film horror a volte i ragazzi hanno comportamenti un pò idioti. in parte ci può anche stare, perchè credo che in situazioni del genere la razionalità va a farsi benedire, in parte no (mi viene in mente la scena nel finale in cui hanno la possibilità di ucciderlo col bisturi ed invece glielo lasciano conficcato nella gamba e scappano).
    mi sento di ringraziarti per l'ennesimo film, che non avrei mai conosciuto se non l'avessi visto recensito qui.
    non so se sai che persino "l'autorevole" South park gli ha dedicato una puntata (piuttosto stupida a dire il vero che vidi un annetto fa. infatti quando ieri sera ho saputo la trama mi è venuta in mente proprio South park)

    http://www.youtube.com/watch?v=sglZGSwK6ow

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, e tu non sai cosa è il 2, un'opera capitale nel suo genere, l'ho dovuta mettere nella top 20 della mia vita.
      Questo è solo un piccolo ma piccolo antipasto, fidati.
      D'accordo su tutto, sull'atmosfera, nell'ironia, nei comportamentei insensati (che non lo uccidono è assurdo, non so se l'ho scritto in rece, ma anche che il poliziotto con pistola si lascia fregare da uno morente seduto in terra).

      Mi vedo South Park.
      E te il 2, subito

      Elimina
    2. Fantastico!
      Io pensavo ad una cosa che ricordava Human Centipede, non una citazione così diiretta!
      Il capolavoro è Kyle sospeso.

      Elimina
    3. Guarda se riesco il secondo lo vedo stasera (a dire il vero avevo in programma la visione di una puntata dello splendido Cosmos - A space Time Odissey ma visto quanto ho goduto col primo ieri mi sa che il documentario lo rimando )..la faccia rotondetta del tizio che sghignazza non lascia presagire nulla di buono :)

      credimi è grazie a quella classifica dei tuoi 20 preferiti che ho conosciuto The human centipede, perchè le recensioni dedicate mi erano sfuggite.

      quella puntata di south Park è proprio basata sul film tantè che si intitola HUMANCENT-iPAD e come si vede dal video la parte del dottore pazzo la fa addirittura il defunto fondatore della Apple Steve Jobs..cmq credimi mentre ci sono puntate di questo cartone geniali questa non è niente di che.. la puoi tranquillamente perdere.
      A presto !

      Elimina
    4. Ah ah, è vero, era Jobs, non mi ero accorto.

      Ma sulla classifica ho messo il secondo capitolo eh, ma è INDISPENSABILE passare per il primo, poi vedrai perchè.

      Il cattivo Alessio entra di diritto nella storia del genere, ti giuro che non esagero.

      Ci risentiamo!

      Elimina
  8. A me sinceramente è piaciuto, a parte qualche scena inutile.
    E, sarò impressionabile io, l'ultima scena mi ha trasmesso il senso d'angoscia che proverebbe una persona in quella (assurda) situazione senza via d'uscita, senza poter fare nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mind, ora tieniti forte e preparati per il seguito.
      Tieniti forte.

      Elimina
    2. Beh, il secondo l'ho già visto.
      Mi sono tenuta forte ma sono andata a sbattere lo stesso, davvero stomachevole.
      Chi ha avuto i conati per il primo, sicuramente non è riuscito a reggere il seguito.
      Io attendo il terzo, ma non si hanno più notizie da un po'.

      Elimina
    3. Ah ah, fai tutto quel discorso e poi dici "attendo il terzo"

      fantastico!

      Elimina
    4. Eh beh, adesso sono curiosa di vedere cosa s'inventa di nuovo Six.
      Dovrebbe essere un film ancora più malato del secondo e ce ne vuole.

      Elimina
    5. Ancora più malato impossibile.
      Anche perchè se lo fosse credo che almeno per me supererebbe quella linea invisibile del mostrabile e del non mostrabile :)

      Elimina
  9. Anche a me ha davvero sorpreso. Mi aspettavo un film tecnicamente pessimo, uno Z movie, assolutamente inguardabile. Invece interessante. Come in tutti (o quasi) film horror i protagonisti devono sempre fare qualche minchiata inverosimile (lei che invece di battersela a gambe deve per forza tornare giu ad accollarsi l'altra svenuta). E poi vabbè... scena di coprofagia non gestibile. Nel senso che la reazione di chiunque sarebbe stata o svenire, o, ancora più logico, vomitare. E dove vomitava? Dovevano saltare tutte le cuciture, o lei doveva morire soffocata. Invece butta giù con una nonchalance assurda ahahahah Aspetto di papparmi il secondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il secondo è qualcosa di assurdo

      o lo amerai o lo odierai, è il primo all'ennesima potenza (ma tecnicamente molto molto superiore)

      sì sì, ricordo perfettamente i due difetti che citi. Mi viene da vomitare solo a leggerti e ripensarci ;)

      vediamo se saremo d'accordo anche sul secondo (difficile, io sono andato molto molto in alto)

      fammi sapere ;)

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao