10.10.13

Recensione "L'altra faccia del diavolo"


SPOILER!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Visionato con la ferma intenzione di vedere un film brutto (data la sfilza recenti di votoni e il bisogno
periodico, quasi crisi d'astinenza, di un abominio) devo dire di essere rimasto profondamente deluso perchè L'altra faccia del Diavolo è soltanto un filmetto senza infamia e senza lode, con i suoi pregi e difetti, bla bla bla.
Quello che è certo è che raramente mi era capitato di vedere un mockumentary che aveva così poca ragione di essere, anzi, credo che se il film avesse avuto un taglio classico ne avrebbe addirittura giovato.

Prima una chicca però.

Qual è una delle trasmissioni più ridicole del palinsesto televisivo?
Non è un mistero, è Mistero.
Per chi l'ha visto credo che sia impossibile non aver notato la comicissima, veramente spettacolare, rubrica REAL MISTERY, quella dei filmati amatoriali mandati dai telespettatori, quella per capirsi che ha creato l'indimenticabile saga dello Gnomo con ascia (avvistato in un video anche qui a Perugia).
In una puntata di un annetto fa la solita voce impostata ed entusiasta della rubrica (un grande quel "doppiatore", secondo me fa apposta e gli viene da ridere anche a lui) presentò le incredibile immagini di un esorcismo clandestino arrivato dagli Usa.
Beh, è una scena presa di questo film.Cioè. proprio la scena del film eh.
Ora, certo non c'era bisogno per la Barale, Bossari, Pinketts (e dire che ti leggevo avidamente un tempo) e soci di arrivare a questo per esser ridicoli ma in qualche modo il fondo si doveva toccare.
Adam Kadmon a parte.

Risultati immagini per the devil inside movie

Il film?
Trama leggermente, ma proprio leggermente, originale rispetto al filone, attori bravini (lei bellissima, sembra una giovane Cotillard in alcune inquadrature), un paio di scene azzeccate, trama abbastanza credibile a parte 2,3 scivoloni, noia che sale a tratti, tensione che ogni tanto fa capolino.
Poi è ambientato a Roma dai, un pò ci rende orgogliosi.
Dicevo, ottimi gli esorcismi (sì, visti e rivisti ma quelli sono), molto buona la scena del battesimo, inquietante quella del suicidio del p(r)elatino ma dall'altro verso si raggiunge il punto più basso e ahimè, deprimente per noi italiani, quando nella suddetta scena si vede la polizia che non fa nulla e manda avanti due civili contro una persona armata nascondendoglisi dietro. Na cosa ridicola.
Ma il capolavoro e il motivo per cui questo film sarà ricordato per sempre e iscriverà il suo nome nell'Olimpo del genere è per la presenza del Demone Precarius.

Immagine correlata

DEMONE PRECARIUS
e' un demone che non ha più il posto fisso e deve passare di corpo in corpo con sempre maggiore frequenza.
Il Demone Precarius fa parte della tradizione e del folklore italiano, difficilmente può attaccare e possedere qualcuno in altre nazioni.

Quelli del film sapevano di questa tradizione e per questo hanno girato il film in Italia.

Solo così il Demone Precarius poteva passare dal posto fisso in Maria Rossi ( 20 anni) per poi andare 5,6 giorni nel prete, poi un contratto brevissimo di poche ore con Isabella e poi solo qualche minuto nell'operatore.

Il Demone Precarius cessa la sua esistenza con l'ultimo contratto stipulato.
Di solito tende a schiantarsi con la macchina.

( voto 5,5 )


22 commenti:

  1. ahahahh dae sei coraggioso, a me sta roba gia dal trailer ha fatto venire i conati, un film che eviterò sempre come la peste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la peste è peggio ma per il resto si possono evitare entrambi...

      Elimina
  2. Io fui molto più cattivo, film poco originale e senza senso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. senza senso in che senso?

      linka semmai!

      Elimina
  3. Concordo con Nico: una vera schifezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. James, ci sta, ma vi assicuro che i film horror veramente brutti sono altri.
      E nemmeno ti dico i titoli ma fidati, sono roba mia...

      Elimina
  4. Lo recensii per il primo sito in cui mi trovai come recensore... una roba orrenda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah, come dicevo a Jamese può risultare brutto, anche molto brutto, ma l'orrido è altrove...

      Elimina
  5. Chissà perchè, l'avevo completamente rimosso? Ti giuro, credimi, che pur leggendo tutti vari passaggi che hai citato, non mi ricordavo un fico secco!!
    Penso che la frase più significativa tu l'abbia espressa all'inizio: "Quello che è certo è che raramente mi era capitato di vedere un mockumentary che aveva così poca ragione di essere". E come darti torto? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma te con la tua straordinaria cultura cinematografica come fai a ricordare film simili?
      Già è un miracolo che l'hai visto Frank...

      Elimina
    2. E' che continuo ad essere irrimediabilmente attratto dagli horror a sfondo esorcistico, pur sapendo a quali delusioni ormai, porta tale filone al giorno d'oggi. L'ho scritto anche da Bradipo, adoravo il nostro cinema "demoniaco" degli anni '70: L'anticristo, Chi Sei?, L'ossessa, La casa dell'esorcismo... insomma tutti quei gioiellini là!

      Elimina
    3. la casa dell'esorcismo va bene, da quella del sortilegio stanne lontano...

      Elimina
    4. Quale delle due? :D... Quella di Wintergate comunque l'ho vista ed è una trashata pazzesca, lo so!

      Elimina
    5. ah ah, quella di Wintergate l'ho pure recensita, ah ah, che roba...

      la "nostra" poco meglio...

      Elimina
  6. mi manca ma continuerò a farmelo mancare senza troppi rimpianti...

    RispondiElimina
  7. No l'ho visto, e credo che, come Bradipo, continuerò a non vederlo...
    p.s. se hai voglia passa qui http://cinquecentofilmisieme.blogspot.it/2013/10/cargo.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che ho voglia!

      se mi chiamate non resisto mai a non venire!

      Elimina
  8. Mi manca come un casinissimo di altra roba.. ma questo continuerà a mancarmi, come a Bradipo, per (immagino) sempre... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora cerca meglio nel casinissimo e lascia perdere questo :)

      Elimina
  9. Io una mmmerda simile credo di non averla mai vista ma la tua recensione mi ha fatto tanto tanto ridere, chapeau! XD
    Per continuare a ridere ti lascio il link della mia se ti va di leggerla: http://bollalmanacco.blogspot.it/2012/03/laltra-faccia-del-diavolo-2012.html

    RispondiElimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao