13.9.10

Gli Abomini di serie Z (3): Recensione: "Bone Eater"


Risultati immagini per bone eater poster

Per capire quanto sia maestoso l'Everest, quanto sia alto, quanto sia irraggiungibile la sua vetta, non c'è posto migliore che stare a terra, a 8848 metri di distanza dal punto in cui, figuratamente o no, l'uomo può esser più vicino a Dio in questa terra senza volare.
Per capire quanto sia grande il Cinema, quanto sia bello, quanto a volte sia anch'esso quasi irraggiungibile, non dobbiamo far altro che, a intervalli regolari, scendere al suo ground zero, al suo punto più basso. Poi, tornare in cima sarà ancora più gratificante.
Beh, BONE EATER è senz'altro il ground zero del cinema, oserei dire il suo sotterraneo. Questo di vedere tali autentici abomini, è un divertissement che mi porto dietro da 25 anni e del quale mai mi libererò. Il cinema mediocre non ha senso di esistere, io cerco il Paradiso e l'Inferno, il Cratere e la Vetta, la Cloaca e l' Eden.
Ci sono film brutti ma talmente pane e salame che ti ci affezioni subito; ce ne sono altri nei quali senti puzza di serietà, di presunta autoralità. Bone Eater è uno di questi e odiarlo è il minimo. Che dire di un film nel quale:
1 Mettono un attore uguale a Richard Gere per tentare di fare il colpaccio
2 Il mostro è un terribile scheletro computerizzato che, letteralmente, polverizza le vittime solo sfiorandole

Risultati immagini per bone eater

3 Si usa per la milionesima volta il clichè del territorio indiano profanato
4 Si usa 4 volte una stessa scena (un magnate che telefona vicino la macchina)
5 In una scena di inseguimento si velocizza l'immagine fino a mandare un'utilitaria a più di 330 km l'ora
6 Nella sequenza epica finale (nella quale lo sceriffo si veste da indiano...) il mostro che ha ucciso polverizzandole almeno 25 persone viene fatto fuori in 3 secondi tirandogli addosso un osso.

Sinceramente non ho ascoltato un singolo dialogo, e sono arrivato fino alla fine solo per farmi due risate con i miei compagni di merende. Obbrobrio cinematografico.

Ora si rimettono gli scarponi. Si cerca di tornare più in alto possibile.

( voto 0 )

9 commenti:

  1. Sembra proprio brutto.
    Il tuo post mi ha ricordato la sensazione di schifo provata per robe innominabili tipo Within o Small town.
    Bleah.

    RispondiElimina
  2. Mmmmm, non voglio far la figura de "l'ho visto peggio io", ma sono sicuro che Bone Eater li straccia. Tra l'altro sia Within che Small Town dopo discussione con fornitore decisi di non prenderli, Bone Eater sì. Mi noleggiò la prima settimana poi la gente cominciò come al solito a chiedermi informazioni e non riuscivo a reistere nel non dirgli che era un obbrobbrio. Risultato: finiti noleggi e soldi buttati.

    RispondiElimina
  3. Cannibale, ti ho risposto nel tuo blog.

    RispondiElimina
  4. zero?
    quasi quasi lo vedo solo per verificare quanto effettivamente faccia schifo :D

    RispondiElimina
  5. hahahahahahhahahahha troppo scompiscevoleeee XDDDDDD sembra uno di quei film di cui non possiamo mai fare a meno ahahahaha credo proprio che lo cercheremo, daltronde quando si parla di bassezza cinematografica (e non certo per nostro volere) siamo noi le esperte ;p

    RispondiElimina
  6. Sì, le mie care satanelle. Lo 0 l'ho messo perchè Bone Eater non fa ridere, non è un trashone ma semplicemente un aborto cinematografico. Ciao!

    RispondiElimina
  7. Che diavolo, ho visto pure questo. Ok, ''visto'' è un parolone perché penso di aver resistito 20 minuti al massimo.
    Che poi mi sono sempre chiesta...com'è che anche il copricapo aveva le ossa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 20 minuti sei comunque da premiare

      io sono un fenomeno in queste cose, ho una resistenza pazzesca

      solo parentesi tonde m'ha fregato

      copricapo? e chi si ricorda?

      Elimina

due cose

1 puoi dire quello che vuoi, anche offendere

2 metti la spunta qui sotto su "inviami notifiche", almeno non stai a controllare ogni volta se ci sono state risposte

3 ciao